Manutenzione della piscina: le regole per una pulizia efficace

4 Condivisioni

Una corretta manutenzione della piscina è doverosa se si vuol godere di una balneazione ottimale e per far sì che le apparecchiature durino a lungo nel tempo. L’acqua viene filtrata e trattata dal sistema di filtrazione, ma è essenziale che la piscina venga pulita. Vediamo alcune regole d’oro per la pulizia della piscina! Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, trascorrerete molto meno tempo a pulire la piscina rispetto a quello che passerete a nuotare e rilassarvi, se adotterete alcuni accorgimenti e svolgerete quotidianamente alcune piccole attività.

ATTIVITÀ QUOTIDIANE: PULIZIA DELLA SUPERFICIE E FILTRAZIONE

Per una pulizia ottimale è bene svolgere quotidianamente le seguenti attività: • Rimuovere con il retino le impurità più grandi: foglie, insetti e altri elementi visibili in acqua. Questo impedisce la formazione di alghe e funghi che possono accumularsi negli skimmer e limita l’utilizzo di prodotti per il trattamento dell’acqua.

• Assicurarsi che il livello dell’acqua raggiunga i 3/4 dell’altezza degli skimmer. Se il livello è troppo basso, si rischia di danneggiare l’impianto, quindi se necessario, regolare il livello dell’acqua.

• Avviare la filtrazione, avendo cura di calcolare il tempo necessario. In generale, le ore di filtrazione necessarie sono pari alla metà della temperatura dell’acqua della piscina. Ad esempio, se l’acqua della vostra piscina ha 28°C, la filtrazione dovrebbe essere almeno di 14 ore durante il giorno.

1_punto2

UNA VOLTA A SETTIMANA: PULIZIA DELLA PISCINA, CONTROLLO DELL’ACQUA E MANUTENZIONE DELL’ATTREZZATURA

• Se necessario, pulire la linea di galleggiamento e le pareti con una spazzola e un prodotto adatto al rivestimento della vostra piscina. Per lo sporco grasso, che è il più comune, utilizzare “ARTEPOOL Reiniger A”, mentre per lo sporco calcare utilizzare “ARTEPOOL Reiniger S”. Pulire poi tutta la piscina con un aspiratore. Se il compito vi sembra noioso, ci sono molti sistemi di pulizia automatica disponibili, come la linea di robot pulitori Dolphin. Artepool saprà consigliarvi il robot che farà maggiormente al caso vostro.

• Svuotare il cestello dello skimmer e della pompa. Per un filtro a sabbia o vetro, eseguire un controlavaggio lungo di almeno 5 minuti; per un filtro a cartuccia, pulire con un getto d’acqua assieme all’aiuto di “Filter Cartridge” che permette di pulire in tutte le fessure del filtro a cartuccia.

• Analizzare il pH dell’acqua della piscina, che deve essere idealmente compreso tra 7.2 e 7.4 per evitare qualsiasi disagio e mantenere l’efficacia del disinfettante. Controllare inoltre che l’acqua sia ben bilanciata, per un trattamento ottimale della stessa. Se il pH non è mantenuto correttamente c’è il rischio che anche il disinfettante non faccia effetto come dovrebbe, è quindi fondamentale che sia il disinfettante che il pH siano sempre corretti.

Consigli utili

Si consiglia di utilizzare una copertura per piscina per mantenere la piscina pulita. In questo modo l’acqua è protetta dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento esterno e si possono quindi limitare le attività di manutenzione. Ci sono svariati tipi di coperture: di sicurezza, a lamelle, telescopiche, ecc. Non esitate a contattarci per saperne di più.

Contattaci per una consulenza e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze grazie alla professionalità dei nostri tecnici.

4 Condivisioni
   Richiedi preventivo
Richiedi un preventivo

Richiedi subito un preventivo gratuito per la tua piscina da sogno e scopri i nostri vantaggi!