fbpx

Problemi e soluzioni per la tua piscina

4 Condivisioni

Problemi e soluzioni per la tua piscina

Non è sempre semplice capire quali sono le cause dei problemi in piscina, ci sono infatti molti fattori che possono influenzare la qualità dell’acqua. I più comuni sono senz’altro lo scarso controllo dei valori pH e disinfettante, la forte affluenza di bagnanti e le intemperie.

Non c’è bisogno di dire che è fondamentale controllare periodicamente i valori dell’acqua della tua piscina: i valori principali da tenere sempre sotto controllo sono 4: pH – Disinfettante – Alcalinità – Acido Isocianurico.

Costante dedizione verso la tua piscina è sicuramente l’arma vincente per non riscontrare mai complicazioni, ma può capitare di avere dei periodi intensi in cui la piscina è l’ultimo dei pensieri. Eccoti quindi qui di seguito alcune soluzioni ai problemi più comuni:

ACQUA, PARETI E FONDO SONO VERDI

Causa: alghe
Soluzione: spazzolare le alghe su fondo e pareti eliminando in seguito i residui con l’aspirafango. Effettuare un controlavaggio del filtro per eliminare i residui che vi si sono accumulati all’intrno. Verificare il valore pH e regolarlo tra 7.2 e 7.4. Effettuare una clorazione d’urto con “ARTEPOOL Chlorshock”. Lasciare acceso l’impianto di filtrazione per 24 ore. Dopo 24 ore ri-effettuare un controlavaggio del filtro e in seguito utilizzare “ARTEPOOL Superfloxi”. Preventivamente utilizzare regolarmente “ARTEPOOL Algastop”.

L’ACQUA PUZZA DI CLORO E DOPO IL BAGNO AVETE IRRITAZIONE AGLI OCCHI

Causa: Inquinamento organico a seguito di insufficiente dosaggio di cloro e quindi insufficiente disinfezione (cosiddette clorammine).
Soluzione: Controllare il valore pH e regolarlo tra 7.2 e 7.4. Effettuate una clorazione d’urto con “ARTEPOOL Chlorshock”. Aumentate i ricambi di acqua fresca con controlavaggi più lunghi, pulite e disinfettate il filtro con “ARTEPOOL Filterclean”. Per eliminare intorbidimenti utilizzate una cartuccia di “ARTEPOOL Superfloxi” dopo il controlavaggio.

ACQUA TORBIDA E PARETI RUVIDE

Causa: precipitazioni di calcare in acqua e incrostazioni alle pareti
Soluzione: spazzolare la superficie di fondo e pareti della vasca ed eliminare i residui con l’aspirafango. Se le incrostazioni di calcare non si riescono ad eliminare meccanicamente, svuotare la vasca e pulire fondo e pareti con “ARTEPOOL Reiniger S”. Per evitare future precipitazioni, subito dopo il riempimento della vasca dosare “ARTEPOOL Calcistop” e regolare il valore pH tra 7.2 e 7.4. Utilizzare sempre “ARTEPOOL Calcistop” preventivamente.

ACQUA LATTIGGINOSA E ODORE SGRADEVOLE

Causa: inquinamento organico troppo alto e concentrazione di disinfettante insufficiente. Potrebbe esserci anche un filtro inquinato.
Soluzione: spazzolare la superficie di fondo e pareti della vasca ed eliminare i residui con l’aspirafango. Effettuare un controlavaggio del filtro, dopodiché controllare il valore pH e regolarlo tra 7.2 e 7.4. Ora effettuate una clorazione d’urto con “ARTEPOOL Chlorshock”. Per migliorare l’eliminazione dell’intorbidimento utilizzate una cartuccia di “ARTEPOOL Superfloxi” nello skimmer. Eventualmente considerate di sostituire il materiale filtrante (il vetro va sostituito ogni 6-7 anni, la sabbia di quarzo ogni 3-4 anni). Se il carico filtrante non viene sostituito utilizzare “ARTEPOOL Filterclean” per disinfettare a fondo il filtro.

ACQUA DI COLORE BLU METALLICO E I CAPELLI SI COLORANO DI VERDE

Causa: ioni di rame in acqua, causati da corrosioni o utilizzo di alghicidi contenenti rame.
Soluzione: utilizzare “AQUEA Floxibion” per eliminare il rame. Lasciare acceso l’impianto di filtrazione per almeno 24 ore fino a che l’acqua non è tornata chiara. Effettuare un controlavaggio del filtro. Impiegate sempre alghicidi esenti da rame come “ARTEPOOL Algastop”

DOPO L’AGGIUNTA DI CLORO O OSSIGENO L’ACQUA è DIVENTATA VERDE O MARRONE

Causa: utilizzando acqua di pozzo contenente ferro, oppure a seguito di corrosioni (causate dal valore pH troppo basso) presenza di ioni di ferro in acqua.
Soluzione: Controllare il valore pH e regolarlo tra 7.2 e 7.4. Effettuare una clorazione d’urto con “ARTEPOOL Chlorshock”. Utilizzare “AQUEA Floxibion” per l’eliminazione dei metalli presenti in acqua. Lasciare acceso l’impianto di filtrazione per almeno 24 ore fino a che l’acqua non è tornata chiara. Effettuare un controlavaggio del filtro.

Contattaci per una consulenza e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze grazie alla professionalità dei nostri tecnici.

4 Condivisioni
   Richiedi preventivo
Richiedi un preventivo

Richiedi subito un preventivo gratuito per la tua piscina da sogno e scopri i nostri vantaggi!