fbpx

Manutenzione piscina: come fare il trattamento dell’acqua

4 Condivisioni

La manutenzione di una piscina parte dalla pulizia dell’acqua che deve essere fatta almeno ogni 2 giorni durante tutto il periodo di utilizzo, per non incorrere in spiacevoli infezioni. Ecco quindi i passaggi che devi assolutamente fare per avere un’acqua pulita dove tuffarti durante tutta l’estate!

1- Controllare il ph

Ogni acqua ha un pH specifico che può essere più o meno acido a seconda della sua provenienza e della composizione chimica, ma l’acqua di una piscina, ovvero l’acqua che entra a contatto con la nostra pelle, deve essere in linea con il pH dell’epidermide per non risultare irritante. Durante la manutenzione della piscina bisogna quindi assicurarsi che il pH dell’acqua sia tra 7,2 e 7,4 e, nel caso in cui sia maggiore o minore, provvedere ad aggiungere specifici regolatori chimici di pH che diminuiscono e/o aumentano questo valore.

athen

2- Aggiungere il cloro

Per evitare che in acqua prolifichino batteri e germi, è bene aggiungere cloro per eliminare tutte le impurità. Le quantità di cloro presenti nell’acqua variano molto a seconda della temperatura, della posizione della piscina, dell’acqua con cui è stata riempita, ma in linea di massima ogni piscina dovrebbe avere un valore di cloro tra 0,6 e 1 PPM. Questo valore va controllato regolarmente grazie ad appositi sistemi di verifica e, nel caso in cui sia più basso del previsto, per mantenere l’acqua salubre è necessario aggiungere cloro nella vasca.

Il cloro usato per la manutenzione delle piscine è un prodotto chimico che si presenta sotto forma di pastiglie o  polvere bianca (cloro shock). Il cloro é un prodotto altamente corrosivo che, se messo direttamente in vasca, può rovinarne la struttura, meglio quindi versarlo nello skimmer (filtro dell’acqua).

3- Utilizzare un alghicida

Sempre per evitare la presenza di microorganismi nell’acqua, oltre al cloro è possibile aggiungere anche un alghicida. Gli alghicidi andrebbero usati in via preventiva per evitare la formazione di alghe visibili ad inizio stagione, mentre per la manutenzione ordinaria della piscina possono essere aggiunti all’acqua anche solo una volta a settimana.

Il consiglio in più: per evitare che l’acqua si sporchi a causa di foglie, rami e insetti che potrebbero cadere al suo interno, durante la notte e i momenti di non utilizzo è buona abitudine coprire la vasca con le coperture in dotazione. In questo modo è possibile prevenire agenti esterni all’interno dell’acqua e mantenerla pulita più a lungo.

PISCINA IN ACCIAIO INOX PER RESIDENZA DI VACANZA - bioggio

Hai una piscina e devi fare la manutenzione ordinaria di inizio stagione, ma non sai da dove iniziare? Contattaci e i nostri esperti correranno in tuo aiuto!

4 Condivisioni
   Richiedi preventivo
Richiedi un preventivo

Richiedi subito un preventivo gratuito per la tua piscina da sogno e scopri i nostri vantaggi!