Come prendersi cura della piscina in inverno

3 Condivisioni

Le rigide temperature non invogliano di certo a fare un tuffo in acqua, per questo durante i mesi invernali le piscine esterne restano spesso inutilizzate. Svuotare la vasca e abbandonarla a se stessa, però, non è la soluzione, e neppure coprirla con blando telo in plastica. Ecco quindi un piccolo vademecum su cosa fare per invernare la piscina utilizzando uno dei due metodi più comuni: l’invernaggio attivo, con il quale la piscina non viene mai completamente spenta, e l’invernaggio totale, con il quale spegni per sei mesi e più l’impianto dell’acqua.

1- Pulire la piscina

Anche nei mesi invernali, l’acqua della piscina deve essere limpida e pulita. Sia che tu abbia deciso di fare un invernaggio totale che un invernaggio attivo, quindi, armati di retino e pulisci alghe e depositi dalla superficie dell’acqua. Per pulire l’acqua anche in profondità utilizza un aspirafango e, per evitare che foglie, rami e sporco cadano in acqua, copri la superficie con una rete a maglie fini.

Durante la pulizia dell’acqua, ricorda di controllare il pH che, anche nei mesi invernali, deve mantenere un valore di 7.2/7.4

2- Lavare i filtri

Se hai scelto l’invernaggio totale, una volta pulita l’acqua devi provvedere ad un lungo controlavaggio del filtro e alla sua disinfezione con prodotti specifici, come Artepool Filter Clean.

piscina-ticino

3- Prevenire le gelate

Il vero rischio che si corre nei mesi invernali sono le gelate: se la temperatura scende sotto lo zero, infatti, l’acqua diventa ghiaccio e aumenta il suo volume, rompendo sia le tubature che la struttura stessa della piscina. A questo proposito è quindi buona norma posiziona galleggianti rompighiaccio e bottiglie salvaskimmer nell’acqua per evitare il formarsi del ghiaccio.

Se hai optato per un invernaggio totale, inoltre, dovrai svuotare tubazioni, pompa, cestello prefiltro, filtro,bocchette e condotte, proteggendo le parti esposte con materiali isolanti, come la lana di vetro; mentre nel caso di invernaggio attivo, dovrai riattivare l’impianto nelle fasce più fredde della giornata, ovvero durante la notte (di norma tra le 00:00 – 05:00), così da muovere l’acqua ed evitare che geli.

4- Aggiungere all’acqua prodotti svernanti

Per la salvaguardia dell’acqua che resta nella vasca, è importante aggiungere prodotti specifici per l’invernaggio, come l’additivo Artepool Winterprotect. L’aggiunta di questi prodotti deve avvenire almeno 2 volte a distanza di un paio di mesi nell’arco della stagione fredda e serve a prevenire la formazione di microorganismi, evita le gelate, e riduce i tempi di svernaggio quanto torna la bella stagione.

5- Coprire la piscina

Soprattutto se si ha optato per una piscina in PVC, i raggi UV potrebbero rovinare il materiale, anche nei mesi invernali. Proteggi la struttura e l’acqua con un telo su misura, che ti aiuterà a tenere lontano insetti e sporco, ma anche a proteggere la struttura dagli agenti atomsoferici. Inoltre, se la tua vasca prevede accessori mobili, come scalette di accesso in acciaio inox, è meglio toglierle e riporle in un luogo sicuro fino all’arrivo della primavera.

piscina-coperta-inverno

Devi invernare la tua vasca, ma preferisci affidarti a degli esperti? Contattaci e richiedi subito un intervento da parte dei nostri tecnici: metteranno la tua piscina al sicuro e ti aiuteranno a rimetterla in funzione non appena tornerà il caldo.

3 Condivisioni
   Richiedi preventivo
Richiedi un preventivo

Richiedi subito un preventivo gratuito per la tua piscina da sogno e scopri i nostri vantaggi!